Beko Italia sceglie Sagam Spa

I nostri casi di successo aziendali pronti per essere svelti ai nostri lettori!

Con il primo numero di questa nuova rubrica, Sagam presenta i casi aziendali di successo che vedono coinvolti il team PMI di Sagam Spa e le imprese che scelgono i nostri servizi del Noleggio a Lungo Termine.

Durante la settimana appena trascorsa, abbiamo avuto il piacere di parlare con Francesco Misurelli, da un anno e mezzo General Manager di Beko Italia. All’indomani del suo arrivo, il dott. Misurelli dichiara di aver posto una primaria attenzione alla Car Policy aziendale, cercando un unico partner con il quale poter collaborare e ottenere prodotti e servizi soddisfacenti, che rispondessero alle esigenze dei propri dipendenti e in linea con i valori e principi aziendali di sicurezza e affidabilità.

Alla domanda “Sagam è riuscita, ad oggi, a proporvi soluzioni ottimali in risposta alle vostre esigenze?”, Misurelli risponde con convinzione - “Se siamo qui, mi viene voglia di dire, che ci siete riusciti”.

Il General Manager di Beko Italia continua soffermandosi sull’importanza di una Car Policy ben gestita e bilanciata in termini di prodotti e servizi inclusi. Il suo primario obiettivo è stato quello, difatti, di affidare la gestione dell’intera flotta ad un unico operatore del settore, diversamente da quanto accadeva in passato.

L’auto, oltre ad essere uno strumento di lavoro, è un benefit aziendale, che va gestito secondo una Car Policy  organizzata in maniera intelligente, per evitare, così, malumori tra i dipendenti”, dichiara il dott. Misurelli, il quale sostiene fermamente che gestire con attenzione la flotta aziendale permette di mantenere, all’interno dell’azienda, un clima stabile e bilanciato, che fornisce come ritorno sull’investimento due elementi importanti: la redemption dei dipendenti e l’attrazione di potenziali risorse dall’esterno.

Beko Italia sceglie, quindi, di affidare il proprio parco macchine, composto da circa 40 veicoli, al Gruppo Sagam, primario distributore italiano dei marchi Audi e Volkswagen.

Il “perché” di questa scelta si concentra, fondamentalmente, su alcuni punti cardine: il servizio, prima di tutto. La richiesta dell’azienda Beko Italia si atteneva, infatti, sulla ricezione di un servizio completo comprendente sia la consegna della vettura che tutte le operazioni legate all’assistenza del veicolo e alla sua manutenzione ordinaria e straordinaria. La seconda motivazione della scelta è relativa al prodotto: infatti, Volkswagen e Audi, brand di cui il Gruppo Sagam è rivenditore, dispongono di un’ampia gamma di prodotti che hanno risposto alle varie e diverse esigenze dei dipendenti coinvolti nella Car Policy aziendale, dai top manager ai sales. Tra i modelli privilegiati: Volkswagen T-Roc, Passat e Tiguan, mentre per il brand Audi troviamo i modelli A5 e Q5, accessoriati secondo le esigenze dell'utilizzatore. A proposito di equipaggiamenti il General Manager ha precisato che la scelta della presenza di alcuni elementi all’interno della macchina è stata gestita in maniera oculata: “Chi viaggia tanto ha bisogno delle quattro ruote motrici, ecco perché la scelta di T-Roc, auto che in azienda è stata molto apprezzata. La sicurezza alla guida dei miei dipendenti è assolutamente importante, e per me viene prima di tutto”, è quanto dichiarato dal dott. Misurelli.

Infine, come in ogni accordo di collaborazione che nasce ed è destinato a continuare nel tempo, il giusto compromesso tra prezzo e costi è stata la cosiddetta ciliegina sulla torta.

Per completare il quadro all’interno del quale si trovano tutte le leve di customer satisfaction alle quali Sagam è dedita in ogni relazione con i propri clienti, è stato organizzato un evento presso la sede Sagam di Viale Fulvio Testi, riservato ai dipendenti di Beko Italia per permettere agli utilizzatori di provare i veicoli che rientravano nella Car Policy aziendale ed effettuare una scelta consapevole dell'auto più adatta alle proprie esigenze.

Aver saputo mixare tutte queste componenti ha permesso, così, al Gruppo Sagam di essere il prescelto e avviare una relazione con un cliente che ha buoni propositi per il futuro: “Spero in futuro di continuare ad incontrare la stessa sintonia di oggi, valutando eventuali cambiamenti del trend di mercato e le nuove soluzioni di mobilità, visto il diffondersi delle notizie sull’elettrico e sulla guida ibrida dell’ultimo periodo”, afferma Misurelli al termine dell’intervista.


Articoli Correlati