A fine 2020 Audi AG ha confermato per i prossimi 5 anni investimenti complessivi per circa 35 miliardi di euro, nonostante il difficile contesto economico. Di questi, circa 15 miliardi di euro saranno destinati alla elettrificazione e ibridazione della gamma che conterà ben 30 nuovi modelli parzialmente o completamente elettrici. Gli investimenti includono le sinergie del Gruppo Volkswagen derivanti dalla strategia di piattaforme elettriche comuni e dalla condivisione nello sviluppo del software. La casa dei quattro anelli punta sempre di più alla leadership tecnologica nel settore della mobilità elettrica e dei servizi di connettività.

Con questa dovuta premessa, vediamo quali sono le novità attese per il 2021.

 

Q4 e-tron/Q4 e-tron Sportback

  

A proposito di elettrificazione, Q4 e-tron e Q4 e-tron Sportback rappresentano i veri cavalli di battaglia del 2021, 2 modelli su cui Audi punta molto.
Entrambi sono dei SUV full electric compatti del segmento D (la Sportback si differenzia per la linea più affusolata del posteriore) e dovrebbero arrivare sul mercato a giugno e novembre (rispettivamente la versione normale e quella coupé). La piattaforma sarà la MEB, la stessa utilizzata dalla VW per la sua ID.4.
Le dimensioni delle 2 vetture sono praticamente identiche: 4,60 metri di lunghezza (1 cm in più per la Sportback), 1,6 metri di altezza (1 cm in meno per la Sportback), una larghezza di 1,9 metri e un passo di ben 2,77 metri per entrambi (a termine di paragone la q3 ha un passo di 2,68 metri).
Le auto saranno dotate di 2 motori elettrici, uno sull’asse anteriore e uno sull’asse posteriore, capaci di offrire una potenza totale di 306 cv, con trazione integrale quattro. Questo permetterà di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 6,3 secondi.
La batteria di 82 kWh permetterà un’autonomia tra i 450 e i 500 km calcolati nel ciclo di utilizzo WLTP e potrà essere caricata ad una potenza di 125 kW in modo da poter raggiungere l’80% di carica in poco più di mezz’ora.
Per quanto riguarda gli interni, grazie al generoso passo, la Q4 e-tron potrà contare su un abitacolo spazioso con materiali di alta qualità (i sedili saranno rivestiti in alcantara). Non mancherà l’Audi Virtual Cockpit e un infotainment da 12,3”.

 

E-tron GT

La presentazione della prima Gran Turismo Audi completamente elettrica è avvenuta lo scorso 9 febbraio e già dalle parole del suo designer, Marc Lichte – “la più bella auto che ho disegnato” – si può capire l’importanza di questo modello per la casa dei quattro anelli.
Innanzitutto “emissioni zero” a partire dalla filiera produttiva: Böllinger Höfe, la fabbrica dove nasceranno le e-tron GT, oltre alla certificazione carbon neutral, garantisce che la nuova vettura venga prodotta con energia rinnovabile.
Passiamo ora alle caratteristiche. Basata sulla piattaforma della Porsche Taycan, la Audi e-tron GT sarà proposta con due motorizzazioni: la prima da 440 CV, mentre la più potente, la RS e-tron GT potrà contare su 598 CV che diventano 646CV con l’overboost. Grazie anche alla enorme coppia di 839Nm, potrà contare su uno 0-100 km/h in soli 3,5 secondi e velocità max limitata a 250 km/h.
Entrambe le versioni avranno un motore elettrico per ogni asse e la trazione integrale Quattro: il motore anteriore sarà sempre in funzione; quello posteriore, più potente, interverrà per garantire la massima potenza.
Di serie ci sarà l’asse posteriore sterzante (in controfase alle basse andature per una maggiore maneggevolezza, in fase alle velocità più alte per una maggiore stabilità).
Per quanto riguarda la batteria, essa sarà posizionata inferiormente tra i due assi per abbassare il baricentro. Il pacco batterie, formato da 396 celle, avrà una capacità complessiva di 83,7 kWh. L’autonomia dovrebbe aggirarsi intorno ai 450 km e la ricarica veloce si spingerà fino ai 270 kW di potenza.

 

Q5 Sportback

Così come successo con la Q3, la Q8 e la e-tron, anche l’Audi Q5 non sfugge alla tendenza di mercato che vede il successo dei Suv “rimodellati” in versione coupé.
In quest’ottica nasce infatti la Q5 Sportback, che si differenzia esternamente dalla sorella Q5 per la linea del tetto più rastremata e per la finestratura laterale più inclinata, sebbene le dimensioni generali siano pressoché identiche (la Sportback è più lunga di soli 8 mm e il bagagliaio è più piccolo di soli 10 litri). Questo ne caratterizza il DNA sportivo.
Così come per la Q5, i gruppi ottici posteriori sono OLED, in grado di offrire 3 diverse firme luminose da poter scegliere in fase di configurazione.
Gli interni sono gli stessi della sorella con il display centrale da 10,1” e il virtual cockpit da 12,3” che la fanno da padroni. Ciò che stupisce è l’abitabilità posteriore che si mantiene ottima nonostante la linea spiovente del tetto.
I motori disponibili al lancio saranno tre: due diesel (il 40 TDI da 204 CV e il 50 TDI da 286 CV) e un benzina (45 TFSI da 265 CV).
Successivamente saranno disponibili anche altri motori tra cui le varianti plug-in hybrid. La Q5 Sportback sarà disponibile nei saloni dal mese di giugno ma è già configurabile ad un prezzo che parte da € 56.500.

 

SQ5 Sportback

La versione pepata della Q5 Sportback sarà disponibile con motore V6 3.0 TDI da 341 CV, cambio tiptronic a 8 rapporti in grado di sprigionare 700Nm e far accelerare la vettura da 0 a 100 km/h in soli 5,1 secondi.

 

RS3

A settembre dovrebbe essere presentata quella che sarà la berlina di segmento C più potente di sempre. Parliamo ovviamente dell’Audi RS3 (sia in versione Sportback che Sedan) che sarà presentata in due varianti distinte: la versione “base” con 420 CV e 500Nm di coppia massima, e la Performance che raggiungerà l’impressionante potenza di 450 CV e si posizionerà al vertice della categoria. Esteticamente il frontale sarà ancora più aggressivo con prese d'aria più grandi, l’assetto ribassato e nell’abitacolo trionferanno il carbonio e l’alluminio.

 

TT S-LINE COMPETITION PLUS

Nel 2021 la casa dei quattro anelli renderà onore a una delle sue vetture iconiche: l’Audi TT, che arriverà con un nuovo allestimento, l’S-Line Competition Plus, che sarà disponibile per entrambe le versioni (Coupé e Roadster).
Tra le novità ci saranno il motore 2.0 45 TFSI da 245CV (e 370 Nm di coppia max) e alcuni particolari estetici equipaggiabili con i vari pacchetti a cui si aggiungono i cerchi da 19” e 20” e un assetto ribassato. Internamente avremo sedili sportivi rivestiti in Alcantara, l’Audi Virtual Cockpit da 12,3”.

 

Oltre a queste vetture, Audi introdurrà, e in alcuni casi lo ha già fatto, delle versioni ibride plug-in per alcune vetture in gamma (gamma Q3, Q5) con gli ottimi motori TFSI e che permettono un'autonomia di 40-60 km in elettrico ma con la comodità di avere ancora un motore endotermico.

Richiedi maggiori informazioni

Come vuoi essere ricontattato?